E quindi uscimmo a riveder le stelle

Reopening February 11 2022

è l’ultimo verso dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri.
Dopo aver faticosamente attraversato la natural burella che collega l’Inferno alla spiaggia dell’Antipurgatorio, Dante e Virgilio, alla fine contemplano lo stellato cielo notturno dell’altro emisfero: è un presagio del nuovo cammino di luce e di speranza dopo le tenebre precedenti, “come pura felicità dello sguardo”

Abbiamo scelto questa frase perchè , a seguito della pandemia e dei continui “stop & go “ che quest’ultima ha provocato nella nostra attività, ci sembra la più adatta a rispecchiare la speranza che questa volta l’agognata riapertura sia quella definitiva.
Ovviamente restano ancora tante limitazioni e regole da seguire per poter tornare ” a riveder le stelle ” , ma Venerdi 11 Febbraio 2022 , potrebbe essere davvero la data ultima di quella terribile pandemia che tanto ha scosso il nostro intero Mondo.
Sapevamo che saremmo stati i primi a chiudere e gli ultimi a ripartire , ma ci avevamo creduto anche in quel 11 Ottobre del 2021 e restammo basiti con l’emanazione del 23 Dicembre che imponeva un nuovo stop ( prima fino a fine Gennaio e quindi prorogato di altri 10 giorni fino alla mezzanotte di Venerdi 11 Febbraio ).
Ora che  sembrerebbe definitivo l’addio alla mascherina all’aperto con  conseguente alleggerimento di altre forme di restrizioni , ci ritroviamo più che mai nelle parole di Dante :La fine di un lungo cammino nell”inferno” del Covid che sembra giungere al termine .

Restano in essere , come è giusto ricordare , ancora le restrizioni in vigore l’11 Ottobre , che riportiamo al fine di evitare discussioni all’accesso del locale :

  • Green Pass Rafforzato

come deliberato con D.L. 26 Novembre 2021 n°172 l’accesso in locali come Old Fashion ( ristoranti, sale da ballo, teatri, stadi , sale concerti etc. ) è subordinato al possesso della certificazione denominata Green Pass Rafforzato.
Cosa si intende per Green Pass Rafforzato ?
Fino al 6 Dicembre 2021 l’ingresso era concesso anche ai possessori di un Green Pass rilasciato dopo tampone rapido o molecolare, a partire dal 6 Dicembre questi Green Pass non saranno più validi per accedere a Old Fashion.
Cosa deve fare il cliente ?
Per la clientela non cambia nulla  dato che la verifica avviene automaticamente tramite l’aggiornamento dell’App Verifica C19 .
E’ evidente che è inutile presentarsi all’ingresso se non si è in possesso di un regolare Green Pass che certifichi la guarigione da Covid o la vaccinazione 

Per i clienti stranieri :

i certificati di vaccinazione rilasciati dalle autorità sanitarie nazionali competenti estere, a seguito di vaccinazione con vaccini autorizzati da EMA o con i vaccini equivalenti, sono considerati come equipollenti alla Certificazione verde COVID-19.

Le certificazioni dovranno riportare almeno i seguenti contenuti:

  • dati identificativi del titolare (nome, cognome, data di nascita);
  • dati relativi al vaccino (denominazione e lotto);
  • data/e di somministrazione del vaccino;
  • dati identificativi di chi ha rilasciato il certificato (Stato, autorità sanitaria).

Le certificazioni vaccinali, in formato cartaceo e/o digitale, dovranno essere redatte almeno in una delle seguenti lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo o tedesco.
Nel caso in cui il certificato non fosse stato rilasciato in una delle cinque lingue indicate è necessario che venga accompagnato da una traduzione giurata.

  • Mascherina 

E’ fatto obbligo indossare la mascherina per accedere al locale e indossarla ovunque all’interno tranne che durante il ballo o quando si è seduti al proprio tavolo

Queste sono le condizioni imprescindibili alle quali Old Fashion ( oltre a tutte le restanti norme e regolamenti basati sul distanziamento interpersonale, capienza ridotta e similari ) si attiene per consentire l’accesso ai propri spazi.

Per maggiori info e dettagli si prega di consultare la sezione “REGOLE DI ACCESSO “

Grazie per la collaborazione