C’è una piattaforma social alternativa ai soliti Facebook, YouTube, Instagram e Snapchat?

Si chiama Musical.ly, si manifesta attraverso una app da installare sullo smartphone o sul tablet

E’ stata lanciata in Cina tre anni fa da Alex Zhu e Luyu Yang ed è disponibile in 11 lingue.
Si tratta di una app di videosharing, ovvero che permette di creare e condividere brevi video di durata variabile dai 15 ai 60 secondi con il sottofondo di canzoni famose e a cui si possono applicare particolari effetti. Creato il video lo si condivide all’interno della piattaforma e si acquista notorietà tra i “musers”, gli iscritti a Musical.ly.
La piattaforma collegata Live.ly e creata poco dopo, invece, si occupa di ospitare le dirette in streaming.

200 Milioni di utenti

Dopo tre anni dalla fondazione gli utilizzatori nel mondo sono circa 200 milioni, circa il 40% è attivo ogni mese e contribuisce con circa 12 milioni di video pubblicati al giornoPiù della metà degli utenti ha tra i 13 e il 24 anni

Uno dei primi brand a testare la nuova piattaforma, nel gennaio 2015 è stata Coca Cola che ha lanciato un contest #ShareACoke con un video promozionale di Ariel Martin: un milione di video pubblicati in dodici giorni. Ma anche laNational Basketball Association, presente in ogni piattaforma, è stata tra le prime aziende a creare un account ufficiale su Musical.ly riscuotendo il giusto successo grazie alla cura dei contenuti pubblicati.

L’azienda, intanto, finora ha raccolto circa 116 milioni di dollari di investimenti da parte dei Venture Capitalist e potrebbe valere 500 milioni di dollari ed è la responsabile, involontaria, della chiusura di Vine, la app sviluppata da Twitter che nell’ottobre del 2016 ne annunciò la chiusura e nel gennaio 2017 lo fece. Contemporaneamente Musical.ly cresceva esponenzialmente e accoglieva gli utenti orfani di Vine.

La campagna di KitKat

Un esempio della potenzialità di musical.ly ?
KitKat
 ha ideato una campagna su Musical.ly a novembre del 2016. E’ stata organizzato una gara in cui si proponeva di rivisitare il caratteristico jingle di KitKat. E gli obiettivi prefissati sono stati ampiamente superati: 96 milioni di visualizzazioni totali, 60mila video, 1,6 milioni di visualizzazioni dei video sponsorizzati, 21,7 milioni di visualizzazioni dei video partecipanti alla sfida.

Il segreto? Semplice: mettere in competizione i teenager usando la musica.

Articoli correlati

Eliminare veramente la cronologia

Il telefono che ( non ) ti aspetti