Milano, pulisce grattacieli e fotografa la città

Dimitar, la star di Instagram “appesa a un filo “

Il Personaggio :
Chi è Dimitar Harizanov , il bulgaro volante  che ha aggiunto al soprannome Mitaka la parola Neverdead («mai morto») sul suo profilo Instagram ?
Dimitar è arrivato un giorno dalla Bulgaria. Grandi occhi spalancati, fisico scolpito da anni di free climbing , dispensa fotografie di una Milano diversa, inquadrata da punti di osservazione impossibili per chiunque, ma non per lui, uomo ragno metropolitano (Spidermandimilano.com ), sospeso sui grattacieli della città.

Viene pagato per starsene otto ore a 200 metri d’altezza (come sulla Torre Allianz), con le imbracature da arrampicata, il caschetto anti-infortuni, e lo spazzolone in mano.
Esegue test di controllo, si occupa della manutenzione, setaccia ogni centimetro delle facciate perchè i grattacieli “sono tra loro tutti diversi” come  il tetto inclinato del Diamante, che è il più difficile su cui muoversi o lo Storto della Hadid, con le sue mille torsioni, resta il più complesso da interpretare mentre  l’Allianz, (il Dritto), è invece il più agevole anche se il più alto tra tutti.

Ma è anche un bravo fotografo.  Uno che quando arriva in cima al palazzo più alto di Milano, si dondola nel vuoto ed estrae la sua “camera”
Aspirante fotografo, videomaker, poeta e musicista con  una professionalità specifica: «L’operaio su fune» è più simile a un alpinista che a un muratore. 

Nonostante la quota afferma : «Da lassù ascolto ogni rumore della città, osservo i dettagli nel traffico e nelle case: dalla Torre Unicredit si possono sentire addirittura i bisbigli delle persone» e su ogni post di Instagram afferma che  quella prospettiva gli ha cambiato la vita.

Non è certo un lavoro per tutti quello scelto da Dimitar , perchè per operare appeso alle due corde a centinaia di metri sospeso nel vuoto, serve una certificazione speciale (Irata) e in Italia ce l’hanno in pochi
Una certificazione che gli ha concesso un lavoro fuori dal comune che lo porta da Citylife a Porta Nuova e ovunque si sfidi la gravità.

Articoli su altri personaggi milanesi

Chi è Beast?

Il fotografo di Milano